Home Chi siamo Contatti Cerca nel sito istituti associati enti collegati

Attività scientifica e culturale

Centro di documentazione

Le riviste

Didattica

ARCHIVI DELLA RESISTENZA


Archivi della Resistenza è un archivio audiovisivo che raccoglie le testimonianze dei partigiani combattenti nelle Marche. L’archivio contiene attualmente circa 270 ore di interviste a 66 partigiani e partigiane (52 uomini e 14 donne) che hanno combattuto in tutte e quattro le province della regione:

Accidi Elvio, Angeli Luigi, Angeli Enzo, Annibali Adler, Arteconi Rina, Baiocchi Enzo, Bellucci Enzo, Berardi Enzo, Betti Bruna, Boarelli Primo, Borgognoni Ettore, Brecciaroli Aurelio, Buscalferri FedroCaimmi Wilfredo, Cardona Egidio, Cavarischia Nunzia, Ceccarelli Dilo, Cecchi Claudio, Coccia Egidia, Corbucci Ferriero, De Sabbata Giorgio, Della Fornace Elio, Del Missier Mario, Digiambattista Giacomina, Falzetti Angelo, Fiordelmondo Claudio, Franco Giovanni, Francucci Emidio, Fratini Vincenzo, Gentili Enzo, Giacchini Arnaldo, Gianfelici Mario, Ionna Stelvio, Lucarini Muzio, Marchetti Milziade, Matè Alfredo, Mazzanti Fausto, Montanini Giuliano, Mosconi Nicolina, Narduzzi Alfeo, Olivi Luigi, Orlandini Paolo, Paci Fernanda, Pergoli Livia, Piccioni Livio, Pirotti Agostino, Piselli Rosa, Pistola Gianfranco, Pretese Alberto, Raffaelli Elio, Ragaini Aroldo, Rinaldi Rina, Scalabroni William, Scandali Derna, Schiavoni Romolo Augusto, Severi Sandro, Stacchiotti Nello, Stroppa Amleto, Taborro Bruno, Taglianini Luciano, Terradura Walkiria, Tomasucci Evio, Tranquilli Giulio Cesare, Trivella Lea, Venanzi Alvaro, Wartski Ruth.

Il materiale, archiviato in formato dvd, consultabile presso l’Istituto Storia Marche  (NORME PER  LA CONSULTAZIONE ) è accompagnato da schede di sintesi dell'intervista con l'indicazione di nomi, luoghi, eventi, personaggi, parole chiave.  Gli Archivi nascono come un luogo e uno spazio in cui l’intervistato deposita la propria storia, in cui può dirsi e raccontarsi addentrandosi attraverso la memoria in quel vissuto. I protagonisti ritornano con la memoria a quel periodo, ne narrano la storia, i fatti, le persone, i sentimenti, lasciando fluire liberamente i ricordi. Gli incontri non hanno un limite di tempo prefissato, prendono una loro forma, di volta in volta diversa. Le figure dei protagonisti appaiono in una inquadratura fissa a mezzo busto su un fondale chiaro e lo sguardo dello spettatore si concentra sull’espressione del volto, sulla voce e i sui gesti. Le domande si adattano alla persona e all’incontro, ma coprono comunque tutto l’arco temporale che va da prima dell’ingresso nella Resistenza, alla fase della lotta partigiana per arrivare al dopo, alla liberazione e al sentire di oggi. Una particolare attenzione è stata posta alla soggettività, cercando di far emergere la dimensione individuale di un’esperienza così intensa. Siamo partiti dalla consapevolezza, maturata ormai da tempo nell’ambito degli studi sulla storia orale, che nella memoria di ognuno confluiscono fatti e persone, sentimenti e sensazioni che rendono il racconto fortemente soggettivo e personale. Pertanto ogni intervistato racconta la propria Resistenza dando vita insieme agli altri ad un collage di storie, volti, voci e punti di vista, unico nel territorio regionale e assai prezioso dal punto di vista documentario. Per cercare di rendere accessibile il materiale anche alle scuolee ad un pubblico meno specialistico, sono stati realizzati tre video di montaggio che sintetizzano in circa 60 minuti ciascuno la storia di tre partigiani: Ruth Wartski Pantanetti, Walkiria Terradura, Paolo Orlandini.

Ideazione e realizzazione: Stefano Meldolesi
Consulenza scientifica: Carla Marcellini
Organizzazione e segreteria: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche

 

Genera pagina pdf