Home Chi siamo Contatti Cerca nel sito istituti associati enti collegati

Attività scientifica e culturale

Centro di documentazione

Le riviste

Didattica

Archivio storico 

  Orario al pubblico 
da lunedì a venerdì 8.30-12.30
consultazione su prenotazione, 071-202271

 documento dell'archivioSi presenta attualmente composto da due sezioni, descritte nell'Indice .
La prima, formata seguendo un ordine cronologico-tematico, pur non avendo i requisiti di un archivio vero e proprio, è fondamentale per la qualità dei documenti che conserva e per le possibilità che offre alla ricerca storica nelle Marche e viene indicata quale Centro di documentazione, composta di 93 fondi raccolti in 17 categorie: L’Italia liberale 1861-1915; La prima guerra mondiale il dopoguerra e la crisi del sistema liberale; Fascismo, origini; Fascismo, regime; Dall’armistizio alla liberazione; L’antifascismo negli anni del regime; L’antifascismo e la Resistenza ; Resistenza, attività militare; Il secondo dopoguerra; La Chiesa cattolica; Manifesti; La vita civile nell’Italia repubblicana tra sviluppo economico, scelte politiche e trasformazioni sociali; Cultura e società; Memorialistica e carte private; Elezioni; Biografie; Volantini.
La seconda sezione include fondi depositati o donati da privati cittadini, da enti e istituzioni pubbliche o private. Il suo materiale documentario copre un arco cronologico dal 1867 ai nostri giorni.
Nel 1999 l’Istituto regionale ha ricevuto in deposito l’Archivio privato dell’on. Albertino Castellucci, uno dei personaggi di maggior rilievo nella storia politica marchigiana, dal dopoguerra fino alla fine degli Settanta, con incarichi istituzionali anche a livello nazionale. L’Archivio "Albertino Castellucci", ordinato e inventariato, comprende, tra le serie più significative e consistenti, Agricoltura 1948-1980, Attività parlamentare 1954-1980, Democrazia Cristiana 1944-1980, Elezioni 1946-1980, Fiera della pesca di Ancona 1933-1980.
Collegandosi dal Centro di documentazione al Catalogo dei fondi cartacei dell'Irsmlm, e procedendo nella ricerca, si può leggere la prima scheda descrittiva dell’Istituto che fornisce informazioni dettagliate sulla nascita e sulla evoluzione dell’archivio e sui fondi che lo costituiscono.
Il catalogo dell’Irsmlm è una parte di quello più ampio della Guida agli archivi degli Istituti della Resistenza e dell’età contemporanea, associati all’Istituto nazionale "Ferruccio Parri" per la storia del movimento di liberazione in Italia Insmli.
Per un ulteriore approfondimento si rinvia al saggio di Massimo Papini, Per una memoria del ‘900 nelle Marche: l’Archivio dell’Irsmlm nel volume a cura di Sara Spreca e Roberta Tartuferi, Tra tutela e ricerca: stato e consultabilità delle fonti archivistiche per la storia contemporanea. Atti della giornata di studi tenutasi a Macerata il 26 ottobre 2001.

Regolamento per la consultazione dei fondi archivistici
 

Genera pagina pdf